Eremo di San Feliciano Rotondo, 2011 - foto Ludovico Centola

Eremo di San Feliciano Rotondo, 2011 – foto Ludovico Centola

L’eremo di san Feliciano rotondo è posto in agro di San Nicandro Garganico attualmente è visibile solo il muro di cinta e i ruderi di una costruzione. Si trova sull’altipiano a nord della cresta di monte Castello (X 24.680,91; Y 46.219,98). E’ riportato in diverse mappe compresa la mappa della costituzione della diocesi di Foggia, perché è posto in agro di San Nicandro poco distante dal confine con il comune di San Marco in Lamis.
In questo eremo ha vissuto l’eremita fra Rinaldo che nel 1680 abbandonò l’eremo e si portò con sé la reliquia di san Feliciano lì custodita. Andò a svolgere la sua funzione di eremita presso la cappella di san Vito e san Rocco fuori il centro abitato di San Marco in Lamis. Presso questa cappella c’era un ospedale, dopo l’arrivo di fra Rinaldo la cappella si chiamò di san Felice. Ma nel 1717 prese il titolo della Madonna Addolorata. Il culto di san Felice, o san Feliciano oppure san Felicissimo è stato radicato a San Marco in Lamis fino alla fine del XIX sec., nel ‘700 il Capitolo dei Canonici si era impegnato a partecipare gratuitamente alla processione ecclesiastica importante, Corpus Domini, e alle due processioni patronali, san Marco e san Felicissimo. La reliquia ora non si sa dove sia depositata.

Visualizzazione ingrandita della mappa

You must be logged in to leave a reply.

Sitio web optimizado por: Diseño Web
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: Wordpress modo mantenimiento