Ruderi dell'Eremo di Santo Stefano da Piedi, 2012 - foto Ludovico Centola

Ruderi dell’Eremo di Santo Stefano da Piedi, 2012 – foto Ludovico Centola

L’eremo di Santo Stefano da Piedi è citato in diversi documenti del’abbazia di San Giovanni in Lamis. Sappiamo che sono stati seppelliti diversi eremiti e ci fu un’ eremita fino al XVII sec. Attualmente i resti della struttura consistono in poche mura perimetrali, riportati nelle foto qui in basso. Inoltre, sono stati rinvenuti reperti ceramici medioevali e vi sono alcune piccole cisterne atterrate, molto probabilmente utilizzate per la raccolta delle acque dagli eremiti considerando la gran penuria d’acqua nella zona che fu causa anche dell’abbandono dell vicino borgo di Castelpagano.

Visualizzazione ingrandita della mappa

You must be logged in to leave a reply.

Sitio web optimizado por: Diseño Web
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: Plugin WordPress Maintenance