Non siamo riusciti ad accedere ai finanziamenti del FAI dopo il faticoso raggiungimento dell’8° posto. Un po’ ce lo aspettavamo a causa di alcuni incartamenti burocratici non andati proprio a buon fine, non per colpa del nostro gruppo. E’ inutile ora dire di chi è la colpa e che si poteva lavorare meglio con un po’ di serietà in più. Avevamo già pianificato un piano B per il salvataggio dell’Eremo di Sant’Agostino e lavoreremo da subito per la sua messa in atto.
Ringraziamo tutte le associazioni del Gargano e gli amici che si sono prodigati per questa nostra iniziativa.

Devi aver effettuato il login per inserire una risposta.