Logo La valle degli Eremi

Logo La valle degli Eremi

La Valle degli Eremi è un progetto nato nel 2006 che ha dato il nome all’omonimo gruppo creato da Ludovico Centola e Gabriele Tardio con il fine di studiare alcune strutture eremitiche ed antichi luoghi di culto del Gargano occidentale.  Quasi subito si è aggiunto al gruppo Severino Stea, che nel corso degli anni ha avuto modo di esplorare molto bene il Gargano insieme al suo amico trentino Mario Fabbri.

Nel Giugno 2013, improvvisamente, la colonna portante del gruppo Gabriele Tardio viene a mancare nel pieno del rinnovamento del gruppo. Dopo una fase di transizione il gruppo riprende la sua attività con l’inserimento di Aldo Ceddia e Angelo La Riccia, i quali vanno a completare la sezione degli esploratori del gruppo.

Dopo la divulgazione della scoperta dell’Eremo di San Celestino V è stata creata anche la sezione tecnica che si occupa del rilievo delle strutture e della comunicazione con le soprintendenza e le università.
Fanno parte di questa sezione l’arch. Carla Ramunno (responsabile della sezione tecnica) l’arch. Francesco Morleo e la disegnatrice Annalisa Nardella.

E’ doveroso citare anche l’arch. Angelo Gualano che nei primi anni di attività ha realizzato i primi studi tecnici e la prof.sa Daniela Pirro che ci ha illuminati sugli aspetti decorativi di alcuni eremi, campo nel quale nessuno del gruppo ha esperienza in merito.

Nel corso degli anni il gruppo ha scoperto diverse strutture nella Valle di Stignano (alcune già note erano state studiate tempo fa dal maestro Antonio Guida) sulle quali si stanno ancora conducendo degli studi grazie all’interessamento di alcune università. Gran parte del risalto mediatico è dovuto al piazzamento ottenuto al VI° Censimento del FAI “I Luoghi del Cuore” dove gli Eremi della Valle di Stignano si sono piazzati all’8° posto della graduatoria con quasi 25.000 segnalazioni raccolte in tutto il Gargano.

Lo scopo del nostro lavoro è quello di censire tutte queste antiche strutture del Gargano, studiare e divulgare, insieme alla collaborazione di enti ed università, una parte di storia ancora buia del nostro territorio.  Il nostro è un lavoro che potrebbe non vedere mai la fine, perchè non sappiamo ancora quante strutture si celano tra la vegetazione delle montagne e se saremo in grado di trovarle tutte o se saremo capaci di portare a termine anche la ricerca archivistica che il compianto amico Gabriele portava avanti, ma la cosa importante è quella di mettere a disposizione delle future generazioni del materiale comprensibile per permettere loro di riprendere la ricerca dal punto in cui noi eravamo arrivati.

Periodicamente organizziamo visite guidate per poche persone al fine di sensibilizzare la gente sulle potenzialità del nostro patrimonio storico e per far questo ogni anno ripuliamo i sentieri e le strutture per permettere il raggiungimento di questi eremi nascosti sui monti del Gargano.

Oltre al lavoro di ricerca e divulgazione il gruppo sta lavorando ad un progetto di restauro per l’Eremo di Sant’Agostino e per la creazione di un sentiero fruibile dall’utente medio per il raggiungimento degli eremi in un contesto paesaggistico come quello di Stignano che coinvolge 4 comuni del Parco Nazionale e che vede la presenza numerosa di aziende agricole, zootecniche e di alcuni agriturismi. Potrebbe essere un volano per l’economia locale, un turismo lento alternativo a quello di massa a cui abbiamo assistito dagli anni ’60 in poi.

Ricordiamo che tutti i componenti del gruppo La Valle degli Eremi lavorano a questo progetto senza alcun fine di lucro e che nel corso degli anni le nostre attività sono state sovvenzionate sempre e solo dai componenti o da contributi provenienti da commercianti, associazioni e privati cittadini.

contatti: comitato@lavalledeglieremi.it

You must be logged in to leave a reply.

Sitio web optimizado por: Diseño Web
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: Plugin WordPress Maintenance